SAC


Presentati al vertice italo-russo i collegamenti con la Russia della Summer 2017 a Fontanarossa

07 Aprile 2017

Da sin.: Antonio Fallico (organizzatore forum italo-russo), il sindaco di Catania Enzo Bianco, Vladimir Objedkov (dir. Generale compagnia aerea russa S7) e Daniela Baglieri, presidente SAC Spa. 

SAC informa che stamani, nel corso della 9° edizione del Business Forum italo-russo, la presidente della società di gestione dell’Aeroporto di Catania, Daniela Baglieri, ha illustrato alla platea di stakeholders  (imprenditori, istituti di credito, tour operator e istituzioni) l’ampia programmazione di voli da Catania per la Russia, sia diretti che charter, previsti per la Summer 2017 (l’alta stagione del trasporto aereo, compresa fra i mesi di aprile e ottobre).

Particolarmente significativo il debutto nell’Aeroporto di Catania della compagnia aerea S7, che dalla fine dal 27 aprile e fino al 30 giugno collegherà tre volte a settimana (martedì/giovedì/domenica) Fontanarossa con lo scalo di Mosca-Domodedovo (il più grande per i voli nazionali e secondo in Russia per quelli internazionali) potenziandone il servizio nei mesi estivi di luglio, agosto e settembre con altri due voli: quindi cinque a settimana (lunedì/martedì/giovedì/venerdì/domenica).

Insieme a S7, collegheranno Catania alla Russia i vettori Alitalia (Mosca-Domodedovo, il venerdì dal 2 giugno al 1° settembre; e San Pietroburgo-Pulkovo, ogni sabato dal 3 giugno al 2 settembre); Nordstar (Mosca-Domodedovo, la domenica dal 4 giugno all’8 ottobre); RoyalFlight (Mosca-Sheremetyevo, la domenica dal 4 giugno al 24 settembre); Red Wings (voli charter per Mosca-Domodedovo, la domenica dal 4 giugno al 1° ottobre); e infine Ural Airlines (Ekaterinenburg - quarta città della Russia, nell’area asiatica degli Urali - la domenica dal 28 maggio all’8 ottobre).

“Con 93 destinazioni nazionali e internazionali e il record di quasi 8 milioni di passeggeri nel 2016 – ha detto la presidente Daniela Baglieri, intervenendo al forum e riferendo dei progetti cui sta lavorando in tandem con l'amministratore delegato SAC, Nico Torrisi - l’Aeroporto di Catania è il più grande scalo del sud Italia e della stessa Sicilia. E i dati di traffico con percentuali positive a due cifre che registriamo costantemente dal mese di novembre 2016 ad oggi (marzo 2017 si è appena chiuso con +13.34% nonostante le criticità episodiche dell’Etna e straordinarie della nebbia) confermano e rafforzano ulteriori prospettive di crescita per il nostro scalo favorite dalle opportunità del contesto, sia culturali che economiche. SAC è impegnata a supportare la crescente domanda di mobilità e sviluppo da/verso la Sicilia con importanti investimenti infrastrutturali previsti dal master plan (nuovi terminal, intermodalità, nuova pista e più servizi ai passeggeri). Nel 2016 sono stati 37mila i passeggeri in arrivo e in partenza dalla Russia, 14mila dei quali solo con Mosca. Numeri certamente in crescita alla luce delle più recenti partnership avviate da SAC con nuovi vettori che favoriranno e sosterranno lo sviluppo e gli scambi bilaterali fra la Sicilia e la Russia sia nel comparto industriale che in quello agroalimentare e culturale”.

 

Ufficio Stampa SAC
Carmela Grasso | melagrasso@gmail.com

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani sempre informato sui servizi, le rotte e le attività dell'Aeroporto di Catania

  Prenota Hotel