SAC


Procedura aperta per appalto di servizi di architettura e ingegneria – CUP G17H03000130001 CIG 79099866F0

04 Luglio 2019

RISPOSTA AI QUESITI POSTI

Quesito n° 27
In riferimento alla vostra risposta relativa al possesso dei requisiti su lavori realizzati in ambito aeroportuale da parte di una mandante di costituendo RTP, si chiede di sapere se sia possibile la partecipazione, come mandante di un RTP da costituire, ad un soggetto cha ha in corso di svolgimento un contratto in ambito aeroportuale relativo a Direzione Lavori e Coordinamento per la Sicurezza

Risposta al Quesito n° 27
Non si ritiene sia possibile la partecipazione come mandante di un RTP da costituire, ad un soggetto che ha in corso di svolgimento un contratto in ambito aeroportuale in quanto come specificato dalle linee guida al punto “ 2.2.2.5. ………. È necessario e sufficiente che il concorrente dimostri di aver espletato, in relazione ad ognuna delle classi e categorie e per gli importi dei lavori indicati, o incarichi di progettazione e direzione lavori,…………..”
Pertanto, se il concorrente può dimostrare di aver espletato i servizi, con gli importi parametrati alle percentuali di partecipazione al raggruppamento da costituirsi, può partecipare alla gara; in caso contrario non si ritiene sia possibile.

 

Quesito n° 28
In riferimento alla tabella fornita al paragrafo “1. Oggetto, importo a base di gara e durata dell’appalto”, contenuta nel documento Disciplinare di Gara, ed in particolare le informazioni nella colonna “DURATA PRESTAZIONE”, si richiede se è disponibile un cronoprogramma di riferimento che mostri nei tempi previsti per ciascuna delle categorie di lavori la durata delle relative attività principali (progettazione, procurement e costruzione).

Risposta al Quesito n° 28
Nel disciplinare di gara è riportata una stima dei tempi di esecuzione per ogni singolo intervento, non è disponibile, al momento, un cronoprogramma di riferimento che mostri nei tempi previsti per ciascuna delle categorie di lavori la durata delle relative attività principali.

 

Quesito n° 29
Riguardo alla busta B offerta tecnica e Relazione B “Quantità e qualità delle risorse umane messe a disposizione per l’appalto….”
Si chiede di chiarire se sia previsto un numero minimo di figure professionali a copertura di ben determinati ruoli e, conseguentemente, di quali sia necessario inserire il curriculum previsto.

Risposta al Quesito n° 29
Il numero minimo di figure professionali previsto è regolato sia dal bando di gara al punto III.2.3) e dal Disciplinare di Gara - Requisiti di capacità economico-finanziari e tecnico-organizzativa - al punto b) commi 2 e 3, pag. 20.

 

Quesito n° 30
Riguardo il punto B3 di pagina 21, descritto anche a pagina 23, inerente all’utilizzo di sistemi informatici, si chiede di chiarire se la committenza adotta già un sistema informatico definito o esprime qualche preferenza per la raccolta e la condivisione di tutti i dati e documenti del progetto, oppure se l’aggiudicatario sarà libero di proporre l’impiego di un nuovo sistema.
Inoltre si chiede di confermare che l’eventuale fornitura di licenze per l’uso di tale sistema sarà carico della committenza.

Risposta al Quesito n° 30
L’aggiudicatario è libero di proporre l’impiego di un proprio sistema informatico, purchè lo stesso sia compatibile con i maggiori software che lavorano in ambiente BIM.

 

Quesito n° 31

Riguardi all’organizzazione temporale delle attività di ingegneria (progettazione e direzione lavori) si chiede se la committenza abbia già individuato un cronoprogramma dei lavori, per capire per quali opere è prevista una contemporaneità di svolgimento.
In caso affermativo si chiede di condividere tale organizzazione temporale, anche se preliminare, in modo tale da poter organizzare al meglio l’organigramma delle risorse.

Risposta al Quesito n° 31
Nel disciplinare di gara è riportata una stima dei tempi di esecuzione per ogni singolo intervento, non è disponibile, al momento, un cronoprogramma di riferimento.

 

Quesito n° 32
Infine tenuto conto della complessità dell’appalto, dei requisiti richiesti e del fatto che codesta Stazione appaltante non ha reso disponibili in modalità informatica la documentazione tecnica a base di gara, avendo prevista la consultazione presso la sede, si chiede una congrua estensione del termine di presentazione delle offerte pari ad almeno 30 giorni.

Risposta al Quesito n° 32
Non e possibile definire una estensione del termine di presentazione delle offerte.

 

Quesito n° 33
In merito ai requisiti di capacità tecniche e professionali è possibile vantare, per la categoria dell’opera “Opere stradali ed infrastrutture assimilabili” un servizio svolto in ambito aeroportuale e certificato in categoria V.02?

Risposta al Quesito n° 33
La categoria V.02 non si ritiene assimilabile alla categoria V.03, prevista nel Bando di gara, sia per tipologia di opere che per grado di complessità.

 

Quesito n° 34
Si chiede a codesta stazione appaltante se sia ammesso l’avvalimento interno (tra soggetti dello stesso costituendo RTP), sie esterno (tra un soggetto dell’RTP e un progettista esterno al raggruppamento).
Si chiede se sia possibile che lo stesso soggetto ausiliario in possesso di 3 servizi aeroportuali, tramite avvalimento, “presti” un servizio al soggetto A e un servizio al soggetto B.

Risposta al Quesito n° 34
Ferma rimanendo la competenza della Commissione di gara, si applicano le disposizioni dell’art. 89 del Codice degli Appalti vigente.

Ing. Luigi Bonfiglio
Responsabile unico del procedimento

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani sempre informato sui servizi, le rotte e le attività dell'Aeroporto di Catania

Prenota Hotel