SAC


Procedura aperta per l’affidamento del Servizio di pulizia e ritiro differenziato rifiuti – raccolta, riordino e manutenzione carrelli portabagagli – Aeroporto di Catania.

05 Marzo 2018

RISPOSTA AI QUESITI

Quesito n.31
In merito a quanto riportato a pag.4 del Capitolato “l’Appaltatore è obbligato al reintegro dei carrelli portabagagli mancanti, mediante l’acquisto di carrelli nuovi dello stesso tipo e qualità fino alla concorrenza del numero di carrelli consegnato” si richiede se:
- I carrelli hanno un numero seriale univoco;
- SAC ha in essere un sistema/infrastruttura per evitare la sottrazione fraudolenta dei carrelli
Risposta n.31
I carrelli non hanno un numero seriale.
I carrelli sono agganciati al porta carrelli dotato di sistema di aggancio e ritenzione. Per essere prelevati occorre inserire una moneta da € 0,50 o € 1,00

 

Quesito n.32
Si chiede se i documenti da inserire nella busta n.3 Offerta Economica siano:
Allegato n.9 – SCHEDA DI COMPUTO ECONOMICO OFFERTA COME DA CTO,
Allegato 9-bis: SCHEDA DETTAGLIO COSTO DELLA MANODOPERA E SICUREZZA INTERNA e
Allegato 10: SCHEDA QUOTAZIONI UNITARIE PER PRESTAZIONI A CORPO ED IN ECONOMIA
Si chiede inoltre che l’Allegato 7 SCHEDA DI COMPUTO RESA ORARIA E MONTE ORE ANNO PER TIPOLOGIA DI PULIZIE E DI SERVIZI COME DA CTO debba essere utilizzato dall’offerente come file di appoggio
Risposta n.32
Vedi risposta quesito n. 12
L’Allegato 7 è di ausilio all’offerente.

 

Quesito n.33
In caso di ricorso al subappalto, si chiede se in fase di gara sia sufficiente la sola indicazione della terna dei subappaltatori di cui al punto 18) pag. 10 del disciplinare, oppure se i subappaltatori indicati debbano altresì produrre già in fase di gara delle dichiarazioni o dei documenti propri e, se sì, quali.
Risposta n. 33
I subappaltatori devono possedere i requisiti previsti dall’art. 80 del Codice e dichiararli in gara mediante presentazione di una propria dichiarazione. Il mancato possesso dei requisiti di cui all’art. 80 del Codice, ad eccezione di quelli previsti nel comma 4 del medesimo articolo, in capo ad uno dei subappaltatori indicati nella terna comporta l’esclusione del concorrente dalla gara.

 

Quesito n.34
Nel Capitolato Tecnico a pagina 11 per l’attività B.1.2 Pulizie Aree Servizi Igienici Passeggeri è riportato “… durante le festività non comprese nei mesi sopra indicati gli interventi a ciclo continuo, anziché essere ogni ora saranno effettuate ogni 20 minuti”.  Al fine di valutare in modo equo l’offerta economica si chiede di specificare il numero di giorni relativi a tali festività.
Risposta n.34
Ci si riferisce a tutte le festività che andranno a cadere nei mesi da novembre a marzo di ogni anno, quindi il numero dei giorni è variabile.

 

Quesito n.35
Si richiede se l’importo della cauzione provvisoria possa essere ridotto ai sensi dell’art. 93 comma 7 Codice Appalti.
Riposta n.35
Alla cauzione provvisoria ed a quella definitiva si applica la riduzione del 50% nei casi previsti dall’art. 93 comma 7 del d.lgs. 50/2016

 

Quesito n.36
A pag. 11 del disciplinare di gara al punto C.2-Busta tecnica-Progetto tecnico viene riportato che il progetto tecnico dovrà essere articolato in tre paragrafi, in sequenza 1.SISTEMA ORGANIZZATIVO DEL SERVIZIO, 2.REPERIBILITA’ E SISTEMA INTERNO DI VERIFICA DEL SERVIZIO, 3. STRUMENTI, ATTREZZATURE E PRODOTTI UTILIZZATI. A pag. 13 nel paragrafo E.1-Progetto tecnico viene riportata la frase “Il progetto tecnico presentato dalle imprese ammesse, redatto secondo le modalità indicate nel presente disciplinare verrà valutato dalla Commissione di gara la quale attribuirà a ciascun paragrafo delle tre sezioni del progetto stesso un punteggio nel limite dei massimi di seguito elencati” ma in realtà successivamente si rileva la presenza di un ulteriore capitolo 4.PROPOSTE MIGLIORATIVE. Si chiede di chiarire se ciò che viene riportato al punto C.2 sia un refuso ed è corretto intendere che la giusta suddivisione del progetto tecnico sia di 4 capitoli.
Risposta n.36
Il progetto tecnico deve essere redatto in tre o quattro capitoli a seconda che il concorrente voglia presentare anche delle proposte migliorative.

 

Quesito n.37
Alla pag. 13 lett. D) del disciplinare viene indicata la facoltà della Stazione Appaltante di chiarire o completare le dichiarazioni, i certificati e i documenti presentati tramite soccorso istruttorio con applicazione della sanzione pecuniaria pari ad €. 5.000,00
Si chiede di chiarire se trattasi di refuso, visto che a seguito di modifiche al codice degli appalti la sanzione pecuniaria è stata azzerata
Risposta n.37
Vedi risposta al quesito n. 4

 

Quesito n.38
Al punto 6) pag. 8 del disciplinare di gara viene richiesto ai partecipanti di presentare dichiarazioni bancarie rilasciate da due istituti di credito, comprovanti l’affidabilità fino alla concorrenza di €. 2.000.000,00.
A questo punto le domande sono:
1. se tale importo potrà risultare soltanto da una delle due referenze,
2. se la somma delle due dovrà garantire tale affidabilità di due milioni totali,
3. se entrambe debbano indicare i due milioni richiesti (in questo caso però diventerebbero 4 milioni).
Risposta n.38
Le due referenze bancarie da esibire, devono comprovare l’affidabilità dell’operatore partecipante alla gara fino alla concorrenza di € 2.000.000,00. Tale circostanza può dunque essere soddisfatta sia da una soltanto delle due referenze oppure anche dalla sommatoria delle due.

 

Quesito n.39
In riferimento alle disposizioni presenti al punto C.2 del Disciplinare di gara, riguardanti il progetto tecnico, l’indicazione del numero massimo di 20 fogli debba essere inteso come n.20 fogli utilizzabili fronte-retro;
Risposta n.39
Vedi risposta al quesito n. 11

 

Quesito n.40
L’allegato N.7 di gara-scheda computo resa oraria e monte ore per tipologia di servizio – deve essere presentato in fase di consegna della documentazione di gara?
Risposta n.40
L’allegato 7 non deve essere allegato alla documentazione di gara.

 

Quesito n.41
Il monte ore anno riportato nell’allegato 11 – stima costo della manodopera per la costruzione della base d’asta - per il servizio di pulizia e per la movimentazione bagagli è il monte ore minimo di gara?
Risposta n.41
Si conferma che il monte ore annuo riportato nell’allegato 11 è da considerarsi come monte ore minimo.

 

Quesito n.42
Pag. 8 del disciplinare: si chiede di firmare il capitolato tecnico e lo schema di contratto: nei documenti di gara scaricati non risulta presente lo schema di contratto. Si chiedono informazioni in merito.
Risposta n.42
La bozza di contratto è stata pubblicata sul sito istituzionale della S.A.C S.p.A. al link “Bandi”

 

Quesito n.43
Pag. 13 del disciplinare: nel capitolo C. – Busta n. 3 – Offerta economica scrivete testualmente: Nella busta “B” dovranno essere inseriti anche gli All. 9bis e 10. L’allegato 10, in quanto riferito a prestazioni eventuali, non verrà computato ai fini della determinazione dell’offerta economica. La dicitura busta B si tratta di un refuso e si deve intendere che tali documenti devono essere inseriti nella busta n. 3 offerta economica?
Risposta n.43
Vedi risposta al quesito n. 12

 

Quesito n.44
Rif. Vostro chiarimento 2 del 27/02/2018: Vi segnaliamo che nel bando punto III.2.2 ) capacità economico finanziaria punto 2  specificate come triennio 2014/2015/2016 e non 2015/2016/2017 come nel disciplinare. Si richiedono informazioni in merito ed eventuali rettifiche.
Risposta n.44
Vedi risposta al quesito n. 25

 

Quesito n.45
Bando e disciplinare: Requisiti di capacità tecnica: qual è il triennio da considerare ai fini della presentazione dell’elenco dei servizi e dell’unico committente con un importo non inferiore ad € 2.000.000,00 annui?
Risposta n.45
Vedi risposta al quesito n. 25

 

Il RUP
Salvatore Pulvirenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani sempre informato sui servizi, le rotte e le attività dell'Aeroporto di Catania

Prenota Hotel