SAC


Procedura aperta per l’affidamento del Servizio di pulizia e ritiro differenziato rifiuti – raccolta, riordino e manutenzione carrelli portabagagli – Aeroporto di Catania.

02 Marzo 2018

RISPOSTA AI QUESITI

Quesito n.10
Con riferimento al requisito di capacità tecnica di cui a pag. 3 del disciplinare di gara, chiediamo conferma che esso possa essere soddisfatto tramite un servizio di pulizia effettuato nel triennio 2015-2016-2017, con importo superiore a € 2.000.000,00 annui, presso un Hotel aperto al pubblico 24 h.
Risposta n.10
E’ ammissibile il servizio prestato presso un Hotel aperto al pubblico h. 24.

 

Quesito n.11
I 20 fogli per l’offerta tecnica si intendono 20 fogli fronte/retro (40 facciate) o 20 fogli solo fronte (20 facciate)?
Risposta n.11
Il progetto deve essere contenuto massimo in 20 fogli che possono anche essere scritti fronte retro

 

Quesito n.12
Pagina 13 del disciplinare:
nella busta “B” dovranno essere inseriti anche gli all. 9 bis e 10. L’allegato 10, in quanto riferito a prestazioni eventuali, non verrà computato ai fini della determinazione dell’offerta economica.
Si conferma che trattasi di refuso? La busta B è l’offerta tecnica e gli all. 9bis e 10 sono le quotazioni dei prezzi.
Risposta n.12
Nella busta 3 – Offerta economica vanno inseriti gli allegati 9-9bis-10.
La frase “Nella busta B” è da considerarsi un refuso.

 

Quesito n.13
Pagina 19 del disciplinare (obblighi dell’aggiudicatario):
rimborsare alla SAC le spese per la pubblicazione obbligatoria entro 60 giorni dall’aggiudicazione, come prescritto dal D.M. 01/12/2016.
Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese relative alla stipula del contratto.
A quanto ammontano tali costi?
Risposta n.13
Il costo della pubblicazione del bando sulla GURI è di € 5.170,77.
I costi della stipula e registrazione del contratto sono da definire.

 

Quesito n.14
In caso di partecipazione in RTI di tipo orizzontale ancora non costituito, le due referenze richieste ai fini della partecipazione alla procedura di gara di cui in oggetto devono essere presentate da ciascun componente l’RTI o è sufficiente la presentazione di una referenza ciascuno, dunque una per l’impresa mandataria in RTI ed una per l’impresa mandante in RTI?
Risposta n.14
Entrambe le imprese riunite in RTI non costituito debbono produrre le due referenze bancarie

 

Quesito n.15
Essendo la scrivente impresa in un consorzio stabile che partecipa per conto di consorziate esecutrici, si chiede se anche le consorziate esecutrici debbano presentare le referenze ed in questo caso se due o una ciascuna.
Risposta n.15
I requisiti di idoneità finanziaria dei soggetti di cui all’art. 45 comma 2 lettera c) del codice degli appalti, devono essere posseduti e dimostrati dal Consorzio

 

Quesito n.16
Nell’art.6 del Capitolato Tecnico a pag.12 per l’attività PR1 Presidio servizi igienici sono richiesti nr.183 interventi/anno dalle 08:00 alle 24:00, che trovano riscontro anche nel numero di interventi annui indicati nell’Allegato 1 nella riga evidenziata in giallo “a detrarre PRESIDI servizi igienici”. Nell’Allegato 7 “SCHEDA DI COMPUTO RESA ORARIA E MONTE ORE ANNO PER TIPOLOGIA DI PULIZIE E DI SEVIZI COME DA CTO” sono richiesti nr. 213 giorni/anno di presidio giornaliero nel periodo aprile-ottobre. Si chiede di specificare il numero corretto di giorni/anno richiesti per il presidio da utilizzare per la composizione dell’offerta economica.
Risposta n.16
Sono richiesti nr. 213 gg anni di presidio giornaliero nel periodo Aprile – Ottobre

 

Quesito n.17
Si chiede di confermare i metri quadri a detrarre per il presidio indicato nell’Allegato 7, pari a 134 mq per Terminal A e -50 mq per il terminal C per un totale -169 mq, ovvero di rettificare il valore di 0 mq per il Terminal C indicato nell’Allegato 1 nella riga evidenziata in giallo “ a detrarre PRESIDI servizi igienici”.
Risposta n.17
Si conferma che i metri quadri a detrarre per il presidio indicati nell’allegato 7 sono pari a 134 mq per il TERMINAL A e 50 per il terminal C per un totale di 169 mq. Pertanto nell’allegato 1 nella riga evidenziata in giallo “a detrarre Presidi servizi igienici” per il terminal C si rettifica il valore di 0 mq con -50mq

 

Quesito n.18
Per l’attività D.1.2 (pag. 12 del capitolato tecnico) si chiede di confermare n. 103 interventi/anno per il periodo ottobre/maggio, ovvero di rettificare il valore di nr. 39 interventi bisettimanali indicati nell’Allegato 1 nella riga relativa al Rif. 5.18.
Risposta n.18
Si conferma che per il servizio D 1.2 del capitolato di appalto bisogna considerare n.103 interventi/ anno trisettimanali da ottobre a maggio e pertanto di non considerare i 39 interventi bisettimanali inseriti nell’allegato 1 alla riga rif. 5.18

 

Quesito n.19
Si chiede di confermare la periodicità delle “pulizie periodiche varie” delle attività E.1 1-E.1.9 indicate a pag.12 del capitolato tecnico e riportate nell’Allegato 2, che non trovano un esatto riscontro con il numero di interventi/anno indicato per l’attività E.1.1-E.1.9 indicate nell’Allegato 1
Risposta n.19
SI conferma che le periodicità da rispettare delle attività E1.1 – E1.9 sono quelle indicate nel capitolato di appalto.

 

Quesito n.20
Per l’area di lavoro 5.11 è indicata l’attività periodica E.1.8. con cadenza semestrale sia a pag.12 del capitolato tecnico che nell’Allegato 2. Tale attività non trova riscontro nell’Allegato 7 e nell’Allegato 9 dove la cella è grigia, e secondo le indicazioni non deve essere valorizzata rispettivamente con le ore/anno dell’attività e con il valore EUR/anno. Si chiede di rettificare gli Allegati 7 e 9
Risposta n.20
L’attività E.1.8 è una attività periodica e trova riscontro nell’allegato 9.

 

Quesito n.21
Nel disciplinare di gara punto C.2 pag. 11 è indicato che il progetto tecnico dell’offerente deve essere composto da 20 fogli formato A4. Si chiede conferma che i fogli si intendono stampati fronte/retro per un totale di 40 facciate
Risposta n.21
Vedi risposta al quesito n. 11

 

Quesito n.22
Si chiede conferma che devono essere allegate al progetto tecnico solo le schede tecniche e di sicurezza dei prodotti chimici e del materiale di consumo così come indicato al punto 3.2 del Disciplinare di gara pag.12
Risposta n.22
Al progetto tecnico devono essere allegati l’elenco dei prodotti chimici e del materiale di consumo funzionali alla tipologia del servizio richiesto, nonché le schede tecniche di ciascun prodotto ed ove previsto anche le schede di sicurezza.

 

Quesito n.23
Nel Disciplinare di gara punto C.3 pag.13 è indicato che “nella busta “B” dovranno essere inseriti gli All.9.bis e 10”. Si chiede se l’indicazione “B” trattasi refuso e tali allegati debitamente compilati debbano essere inseriti nella busta n.3 dell’offerta economica.
Risposta n.23
Vedi risposta al quesito n. 12

 

Quesito n.24
Dato che il tipo di mansioni rientranti nell’attività di raccolta, riordino e manutenzione carrelli possono essere eseguite da personale inquadrato al CCNL multiservizi, siamo a richiedere se vi sia l’obbligo di assumere il personale tramite CCNL logistica oppure è possibile prevedere il CCNL multiservizi, garantendo se necessarie, situazioni economiche migliorative se previste dal CCNL logistica.
Risposta n.24
La tipologia del contratto di lavoro deve essere rispettata

 

Quesito n.25
In relazione ai requisiti richiesti, quanto ai requisiti di capacità economica e finanziaria si segnala che sul Bando di gara punto III.2.2) a pag. 3 il triennio di riferimento indicato è 2014-2015-2016, mentre nel disciplinare paragrafo A punto c) lett. c.2) a pag. 3 il triennio di riferimento indicato è 2015-2016-2017: si chiede cortesemente quale sia il triennio corretto da prendere in considerazione
Risposta n.25
Il triennio di riferimento è 2015/2017

 

Quesito n.26
Relativamente ai requisiti di capacità tecnica, si fa riferimento agli ultimi 3 esercizi antecedenti la pubblicazione del bando: si chiede cortese conferma del fatto che trattasi del triennio 2014-2015-2016, non essendo ancora stato approvato il bilancio d’esercizio relativo all’anno 2017.
Risposta n.26
Vedi risposta al quesito n. 3

 

Quesito n.27
Si chiede gentile conferma del fatto che l’elenco dei servizi richiesto ai fini del soddisfacimento dei requisiti di capacità tecnica debba riferirsi allo svolgimento di servizi di pulizia.
Risposta n.27
L’elenco dei servizi prestati, di cui alla lettera d.1) del disciplinare di gara, riguardano lo svolgimento di servizi di pulizia.

 

Quesito n.28
Nel paragrafo “C.3 – Busta n. 3 – Offerta economica” a pagina 13 del disciplinare si dice che nella busta “B” devono essere inseriti anche gli allegati 9bis e 10: si chiede conferma del fatto che trattasi di refuso e che gli allegati 9bis e 10 vanno inseriti all’interno della busta “C”.
Risposta n.28
Vedi risposta al quesito n. 12

 

Quesito n.29
Nel paragrafo “D. Dichiarazioni” del disciplinare si fa riferimento alla sanzione pecuniaria per il soccorso istruttorio, abrogata dal Decreto Correttivo al Codice degli Appalti: si chiede conferma del fatto che trattasi di refuso.
Risposta n.29
Vedi risposta al quesito n. 4

 

Quesito n.30
Con riferimento alle referenze bancarie, si chiede se sia sufficiente che le stesse attestino la solidità economica e finanziaria del concorrente come da  punto III.2.2) del Bando di gara nonché paragrafo A punto c) c.1 pag. 3 del Disciplinare, o se sia necessario che contengano altresì un espresso riferimento anche all’affidabilità del concorrente fino alla concorrenza di € 2.000.000,00 come da punto 6) pag. 8 del Disciplinare.
Risposta n.30
Vedi risposta al quesito n. 2

 

IL RUP
Salvatore Pulvirenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani sempre informato sui servizi, le rotte e le attività dell'Aeroporto di Catania

Prenota Hotel