SAC


Procedura aperta per l’affidamento del Servizio di pulizia e ritiro differenziato rifiuti – raccolta, riordino e manutenzione carrelli portabagagli – Aeroporto di Catania.

27 Febbraio 2018

RISPOSTA AI QUESITI

Quesito n.1
Qual è il numero d’ordine da indicare sul frontespizio di ciascuna busta?
Risposta n.1
Le buste vanno numerate così come riportato nel disciplinare di gara: Busta n. 1 Documentazione - Busta n. 2 Progetto tecnico - Busta n. 3 Offerta economica.


Quesito n.2
Le referenze bancarie devono contenere, pena esclusione, la nota indicata al punto 6 pag. 8 del disciplinare di gara (cit referenze bancarie rilasciate da due istituti di credito comprovanti l’affidabilità, con mezzi propri o altrui, dell’offerente fino alla concorrenza di € 2.000.000,00), dal momento che al punto c) requisiti di capacità economica finanziaria dello stesso disciplinare tale condizione non risulta presente?
Risposta n.2
Le referenze bancarie devono essere rilasciate conformemente a quanto prescritto nel disciplinare di gara al punto 6 di pag. 8.


Quesito n.3
Nel Disciplinare di gara a pag.3 al punto c “Requisiti di capacità economica e finanziaria” al punto c.2 richiedete una “Dichiarazione resa nelle forme e per gli effetti di cui al D.P.R. 445/2000, attestante la realizzazione nell’ultimo triennio antecedente la data di pubblicazione del bando (2015-2016-2017), un fatturato specifico per servizi di pulizia, per un importo non inferiore ad euro 6.000.000”. Non avendo ancora depositato i bilanci del 2017, la Scrivente chiede conferma che si possa presentare il fatturato del triennio (2014-2015-2016).
Risposta n.3
Anche se il bilancio non è stato depositato, dalle risultanze contabili è possibile desumere il fatturato. Si conferma pertanto che il dato economico da indicare deve essere riferito al triennio 2015/2017.


Quesito n.4
In relazione alla procedura di gara in oggetto con la presente si chiede conferma che quanto indicato a pag. 13 – lett. D del Disciplinare di gara […. La sanzione pecuniaria per il soccorso istruttorio è fissata in € 5.000,00 (euro cinquemila/00)] debba ritenersi un refuso in quanto il D. Lgs. 50/2016 non la prevede la sanzione pecuniaria in caso di soccorso istruttorio.
Risposta n.4
Si conferma che non è prevista alcuna sanzione in caso di soccorso istruttorio


Quesito n.5
Trattandosi di un consorzio stabile che partecipa per conto di consorziate esecutrici, al fine di soddisfare il requisito di capacità tecnica di cui al punto d.1) pag.3 del disciplinare di gara, è possibile sommare diversi servizi svolti dalle consorziate esecutrici, dunque non unico servizio bensì diversi servizi?
Risposta n.5
Non è possibile sommare diversi servizi svolti dalle consorziate.


Quesito n.6
Possono ricomprendersi servizi prestati presso un aeroporto con chiusura notturna di alcune ore ed un centro commerciale aperto soltanto durante il giorno?
Risposta n.6
Non è considerato valido il servizio reso in strutture non aperte h 24


Quesito n.7
Specificare cosa si intende per unico servizio per un singolo committente reso in una o più strutture immobiliari aperte al pubblico h24 e nello specifico se i servizi effettuati secondo le caratteristiche richieste, per un unico committente ma aventi contratti diversi sono sufficienti a dimostrare il possesso del requisito
Risposta n.7
Per unico servizio si intende un servizio disciplinato da un unico contratto


Quesito n.8
Si richiede se per il requisito III.2.3) Capacità tecnica possano essere incluse anche strutture ospedaliere in quanto aperte al pubblico h24.
Risposta n.8
L’avere svolto attività in strutture ospedaliere h24 è conforme al requisito di capacità tecnica richiesto al punto III.2.3) del disciplinare di gara.


Quesito n.9
Nel requisito III.2.3) si richiede la dimostrazione “di avere effettuato negli ultimi tre esercizi antecedenti la pubblicazione del presente bando almeno un unico servizio per un singolo committente reso in una o più strutture immobiliari aperte al pubblico h24 di importo non inferiore a 2.000.000,00 EUR annui”; nella fattispecie si chiede conferma, partecipando in associazione di imprenditori, che ad esempio la MANDATARIA possa dimostrare un unico servizio prestato presso un singolo committente in una o più strutture immobiliari aperte al pubblico h24 nella misura minima del 60%, mentre la MANDANTE possa dimostrare un unico servizio prestato presso un singolo committente in una o più strutture immobiliari aperte al pubblico h24 nella misura minima del 40%.
Risposta n.9
In caso di RTI è ammissibile che la mandataria soddisfi il requisito tecnico di cui al punto III.2.3 del disciplinare di gara nella misura del 60% e la mandante nella misura del 40%.

Il RUP
Salvatore Pulvirenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani sempre informato sui servizi, le rotte e le attività dell'Aeroporto di Catania

Prenota Hotel